Sagre e feste nel Chianti

ItEnDeFrJpRu
Mostra Testo

Sagre e feste nel Chianti

Tutti gli appuntamenti da non perdere

Festa dell'Uva all'Impruneta - ogni ultimo fine settimana di settembre

La Festa dell'Uva all'Impruneta è un appuntamento molto importante nella tradizione popolare chiantigiana. Ha una storia che risale al 1926, quando nasce come iniziativa promozionale dei prodotti contadini locali. Il fulcro della festa consiste nella sfida tra i rioni messa in atto nella sfilata tra i carri allegorici. Gli abitanti del paese, durante l'anno, costruiscono con le loro mani i carri che poi sfilano nel centro del paese. La sfida costituisce un forte elemento di aggregazione per gli abitanti tanto che, il giorno successivo alla premiazione, viene organizzata una parodia di scherzosa denigrazione del rione vincente. La Festa dell'Uva, che si svolge in due giornate, comprende anche stand enogastronomici e degustazioni di vini, uve eprodotti tipici locali.

Sagra del Seitan - giugno

La sagra del Seitan è un'iniziativa relativamente nuova, rispetto alla tradizione delle sagre di questa zona. Nuova ma di grande successo. Giunto alla settima edizione, l'evento che si svolge presso il Circolo Ricreativo di Pozzolatico, Impruneta, richiama ogni anno migliaia di partecipanti. Si tratta di un vero e proprio appuntamento con l'etica e la gastronomia vegan. Questo non significa però che vi prendano parte soltanto vegani, anzi. Le gustose ricette a base di seitan hanno ormai conquistato una fetta di estimatori sempre più vasta. Oltre alle proposte gastronomiche, saranno presenti stand dove sarà possibile acquistare prodotti vegan di ogni tipo: generi alimentari, vestiti, scarpe, cosmetici ecc. Attivo durante tutta la giornata il bar vegan. Durante il pomeriggio incontri, dibattiti e filmati.

Fiera di San Luca – ottobre

La Fiera di San Luca all'Impruneta, che prende il nome dal patrono del paese, è un evento dalle radici antichissime, che ogni anno si rinnova richiamando migliaia di visitatori. Appuntamento folkloristico irrinunciabille, nasce come fiera del bestiame a cui accorrevano tutti gli allevatori delle zone limitrofe per esporre e vendere i propri capi. Nel corso dei secoli la fiera si è trasformata in una vera e propria festa paesana, con mercatini ed esposizioni di vario genere. Per tutti i 3 giorni della sua durata, ad esempio, viene proposta la mostra fotografica dello Impruneta "di una volta", dove sono esposti scatti, rigorosamente in bianco e nero, che risalgono anche all' '800. Il mercato in piazza raduna oltre 100 stand di vario genere, dove è possibile degustare e acquistare prodotti tipici del luogo. La Fiera di San Luca conserva comunque la memoria della propria origine contadina con la tradizionale mostra del bestiame e degli animali da cortile. Altri eventi folkloristici che caratterizzano la manifestazione: il tradizionale tiro alla fune, il Palio di San Luca e i fuochi pirotecnici in notturna.

Sagra del Cinghiale – aprile/maggio

La tradizionale sagra del cinghiale è una manifestazione "storica" e si svolge a Chiocchio, nel comune di Greve in Chianti. Autentica celebrazione dei piatti, tipicamente toscani, a base di carne di cinghiale, è uno degli eventi all'insegna della gastronomia più partecipati della zona. Ogni anno vengono allestiti numerosi stand per la degustazione di piatti a base di cinghiale: pappardelle e tortelli al ragù, insaccati e carne alla brace, il tutto annaffiato dall'ottimo Chianti rosso, che ben si sposa con il sapore forte e corposo della carne. La Sagra del cinghiale è nata nel lontano 1976, con il preciso scopo di fare conoscere l'antica cucina contadina dalle origini chiantigiane.

 

Condé Nast Johansens

Conde Nast Johansens

Fast Contact

Relais Villa l'Olmo 
T.: +39.055.23.11.311
F. +39.055.23.11.313
Email: info@relaisfarmholiday.com